L'esperto di Semalt dice quanto sia rischioso cambiare le date dei tuoi articoli per la SEO




Sembra così semplice; potresti pensare che questo non abbia assolutamente conseguenze, qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere. Dopo aver letto questo articolo, capirai quanto possa essere rischioso cambiare solo la data sul tuo contenuto.

Alcuni siti Web non si preoccupano di aggiornare i loro articoli e invece cambiano solo i timbri della data. Questo rende il loro contenuto un aspetto fresco; quindi, attira più clic. Ora questa azione ha i suoi vantaggi e le sue conseguenze.

Perché dovresti avere nuovi contenuti sulle tue pagine web?

La risposta a questa domanda è abbastanza semplice. I nuovi contenuti sono un potente fattore di ranking SERP. Gli utenti di Internet possono vedere la data in cui un articolo è stato pubblicato o aggiornato e, quando desiderano la fonte di informazioni più affidabile, cercano gli articoli più recenti. Ciò influenza in modo significativo il traffico che va a un sito e la preferenza di Google per tali pagine web.

Dall'aggiornamento di Google Freshness, le pagine web con contenuti più recenti e pertinenti guadagnano più punti durante l'indicizzazione e probabilmente si posizioneranno più in alto nella SERP. Ma come alcuni di noi credono ai trucchi magici, potremmo creare un'illusione di nuovi contenuti, ingannando quindi gli algoritmi di ricerca?

La risposta è si. Potresti fare in modo che gli algoritmi di ricerca vedano i tuoi contenuti come nuovi. Ciò accade quando un sito web modifica i vecchi contenuti e cambia la data dell'articolo. Ad esempio, un sito web ha scritto contenuti nel 2014, ma poi apporta lievi modifiche e cambia la data dell'articolo oggi.

Questa azione ha i suoi vantaggi e svantaggi. Un'altra risposta che ci verrà fornita sarà come avere contenuti sempreverdi sul tuo sito web.

Perché modificare la data di un articolo?

Perché preoccuparsi di cambiare la data dell'articolo in primo luogo? Prima di tutto, il googles Martin Splitt ha spiegato che è preferibile aggiornare una vecchia pagina piuttosto che ricreare una nuova pagina per contenuti molto simili. Quando non si desidera aggiornare completamente una pagina Web, alcuni gestori Web manipolano la data del contenuto, che è un modo efficace per ottenere alcuni punti in SERP.
Poiché la ricerca per parole chiave dipende dalle più recenti fonti di informazione, la semplice modifica della data sugli articoli offre loro maggiori possibilità. Gli utenti cercheranno anche la fonte di informazioni più recente.

Ciò rende l'aggiornamento regolare dei tuoi contenuti o, in questo caso, la modifica della data sul tuo contenuto ha due vantaggi.

La prima è che piace agli utenti perché preferiremo cercare le informazioni più recenti e aggiornate. Ciò significa che il contenuto recente ti fa ottenere più CTR, che è un'importante metrica SEO.
Il secondo vantaggio dipende dal verticale competitivo del motore di ricerca. Alcuni motori di ricerca avanzati come Google riconoscono che i contenuti recenti svolgono un ruolo fondamentale nel fornire informazioni pertinenti ai propri lettori. Nessun lettore aprirà un articolo di suggerimenti SEO su come ottimizzare che è stato pubblicato nel 2015. Quindi Google non entra nella sua SERP.

Ovviamente, una soluzione semplice come cambiare la data sui contenuti web sembra un gioco da ragazzi. Questo è molto probabilmente il motivo per cui sei qui. È importante conoscere i danni che questo può portare e se danneggerà l'affidabilità del tuo sito.

Quali sono gli svantaggi di cambiare le date degli articoli sul tuo sito web?

Poiché si tratta di modificare le date di un articolo, è importante conoscere i due diversi tipi di aggiornamenti delle date degli articoli. Abbiamo:
  • La data si aggiorna quando si modificano le date sulla pagina.
  • La data viene aggiornata quando si modifica la data nella mappa del sito.
John Muller, nel suo commento, sembra indicare che anche un massiccio aggiornamento della data per singole pagine non danneggerebbe gli sforzi SEO di un sito web. Quando si discute della mappa del sito, tuttavia, le cose sono leggermente diverse. La mappa del sito di Google afferma che il valore <lastmod> di una pagina deve essere rappresentato accuratamente. Se non lo è, Google può smettere di leggerlo.

Per sostenere questo punto, secondo il recente studio aggiornato di ShoutMeLoud, la migliore pratica per le date degli articoli è mostrare sia la data di pubblicazione originale che l'ultima data di aggiornamento.
Quando permetti ai robot dei motori di ricerca di eseguire la scansione delle date di pubblicazione delle tue pagine web, è probabile che tu perda in classifica. Ma se vuoi impedire che ciò accada, dovresti mostrarli specificamente ai tuoi spettatori.

In poche parole, se stai discutendo delle date di pubblicazione che finiscono nella pagina effettiva del tuo sito web, dovresti nasconderle ai motori di ricerca. Per rimediare a ciò, dovresti quindi mostrare agli utenti sia la data della pubblicazione originale che la data dell'ultima modifica. Sulla mappa del sito, dovresti anche contrassegnare sempre le modifiche al contenuto principale per evitare di essere penalizzato.

Prendiamo, ad esempio, un sito web casuale; su quel sito web, esistevano alcuni post e vengono aggiornati. Ciò include la data di pubblicazione. Ti consigliamo di non modificare mai le date sui tuoi post senza apportare modifiche significative al post stesso.

Con un Google che mostra le date in cui gli articoli sono stati pubblicati, gli esseri umani saranno più propensi a scegliere il nuovo. Per impedire ai siti web di trarre indebiti vantaggi, Google disapprova la manipolazione solo delle date dei tuoi contenuti per renderli freschi.

Come mantenere aggiornati i tuoi contenuti?

Molte volte, i proprietari di siti web cambiano le date sui loro contenuti per farli apparire freschi, ma poco sanno che "mantenere aggiornati i tuoi contenuti va ben oltre la modifica della data sul contenuto". almeno questa è l'opinione di Google in merito.

Molti fattori sono considerati quando si determina un nuovo contenuto. Alcuni di questi fattori includono:
  • La frequenza degli aggiornamenti
  • La quantità di contenuto è cambiata.
  • Tasso di crescita di nuovi collegamenti
Si! Scrivere nuovi contenuti può far schifo, ma quando riscriviamo o modifichiamo il contenuto, due dei tre fattori di cui sopra entrano naturalmente a posto. Con la modifica, si modificano sufficienti informazioni nel contenuto e si sono tenuti ad aggiungere nuovi collegamenti. Due piccioni, una pietra molto grande.
Quando un articolo viene pubblicato è solo uno dei numerosi fattori considerati. Cambiarlo da solo non rende i tuoi contenuti freschi. Ciò che conta sono le aggiunte di qualità che hai apportato alla "vecchia" pagina esistente.

Ci sono tre strategie principali che puoi impiegare per dare nuova vita ai tuoi vecchi contenuti. Tutte queste strategie si basano su un principio, ovvero: "i tuoi contenuti dovrebbero essere senza tempo, pertinenti e di valore".

1. Utilizza lo stesso URL ma aggiorna la data.

Questa è una strategia comune utilizzata per aggiungere più valore ai post che erano dei veri e propri stop. In genere, puoi farlo integrando la data di pubblicazione originale dell'articolo con il timbro della data "ultimo aggiornamento" o pubblicando una data aggiornata sotto la data originale.
Questa strategia viene utilizzata da molti siti Web ed è così efficace perché le informazioni obsolete sono dannose per gli utenti. Quando hai un post che si classifica al primo posto, ma è vecchio, ha perfettamente senso aggiornarlo. Ricorda che non devi scrivere che l'articolo è stato aggiornato con ogni piccola modifica che fai.

2. Aggiungere aggiornamenti in tempo reale a una singola pagina.

Un'altra strategia efficace è pubblicare le notizie in tempo reale. Il sito Web ora ha una pagina dedicata in cui pubblicano recenti aggiornamenti in tempo reale nel loro settore. In queste pagine, vedrai timestamp su ogni nuova voce mentre le pubblichi. L'aggiornamento in tempo reale di una singola pagina e il timestamp di ogni informazione aggiuntiva sulla pagina è uno dei metodi consigliati da Illyes.

3. Creare nuove pagine da zero e utilizzare i reindirizzamenti

Supponiamo che tu abbia attualmente tre pagine obsolete e simili sul tuo sito web. Per mantenere aggiornati i tuoi contenuti, puoi unire le informazioni in tutte e tre le pagine e creare un contenuto ampio e nuovo. Poiché quelle pagine potrebbero essere andate bene, non ti sbarazzi del traffico che portano. Creando una singola pagina e combinando le informazioni in quelle pagine, combini la loro forza trainante SEO migliorando il ranking di una pagina. Quindi utilizzi i reindirizzamenti in modo che le persone che hanno fatto clic sulla tua vecchia pagina vengano reindirizzate alla nuova e migliorata tutto in una pagina.

Conclusione

Molte persone condividono opinioni diverse sull'opportunità o meno di modificare le date sul contenuto. Mentre alcuni dicono che è un metodo efficace, altri temono il rischio. In generale, è più sicuro non modificare la data sui tuoi articoli, motivo per cui molti gestori di Internet potrebbero non essere d'accordo. Ad ogni modo, ora capisci cosa comporta e così puoi prendere una decisione ben ponderata. Indipendentemente dalla strategia che scegli, alcuni contenuti non meritano di essere aggiornati. I contenuti che non sono sempreverdi non devono essere aggiornati e, se lo fai, la maggior parte delle volte, finisce come uno sforzo inutile. Invece, dovresti aggiornare i contenuti che sono utili oggi come lo erano il giorno in cui sono stati pubblicati. E quando aggiorni i tuoi contenuti, prova a trattarli come un contenuto nuovo di zecca. Commercializzalo e incoraggia le condivisioni sui social media.



mass gmail